Amati: "Un disastro. Noi facciamo le leggi e le Asl non fanno ciò che devono, mandando in tilt le persone"

1' di lettura 16/03/2022 - "Un disastro. Noi facciamo le leggi e le Asl non fanno ciò che devono, mandando in tilt le persone. È il caso dell'esenzione per la sorveglianza clinico-strumentale delle persone affette da tumore al seno per mutazione genetica e loro familiari, la cui legge è in vigore da quasi due mesi e purtroppo senza gli atti necessari di esenzione e informazione. Subito in commissione per audizione dei responsabili".

Lo comunica il presidente della commissione regionale Bilancio e programmazione Fabiano Amati, ricordando che la legge è in vigore dallo scorso primo febbraio, prevedendo anche "l'immediata esecuzione gratuita dei test genetici per la verifica delle cause ereditarie del tumore e delle eventuali prestazioni di sorveglianza clinico-strumentale".

"A oggi le persone rientranti in questa casistica sono sballottolate da medico in medico e da ufficio in ufficio, constatando la completa disinformazione e l'altrettanto completa inerzia - prosegue -. Ho chiesto quindi la convocazione della commissione Sanità sull'argomento, così da segnalare il caso, registrare gli eventuali problemi e partire con slancio. E tutto questo per prevenire la morte delle donne e continuare a fare il nostro dovere".






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 16-03-2022 alle 12:25 sul giornale del 17 marzo 2022 - 105 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cSzt





qrcode