Sequestrati nel Tarantino oltre 200 mila prodotti contraffatti

1' di lettura 30/12/2023 - Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Taranto hanno eseguito, presso alcune aziende ed esercizi commerciali di Taranto, Martina Franca, Massafra, Ginosa e Mottola, mirati controlli a contrasto dell’illecita commercializzazione di prodotti contraffatti e potenzialmente dannosi per la salute pubblica.

Gli interventi, eseguiti dai Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico – Finanziaria e del Gruppo di Taranto e della Tenenza di Castellaneta, hanno permesso di individuare e sottoporre a sequestro oltre 215.000 prodotti di vario genere, tra i quali capi di abbigliamento contraffatti nonché cancelleria, casalinghi, cosmetici e bigiotteria privi delle informazioni previste dal “Codice del Consumo”. Tra i prodotti sottoposti a sequestro figurano circa 114.000 piatti in plastica, sulle cui confezioni era indebitamente impresso il logo “MOCA” (materiali e oggetti destinati al contatto con gli alimenti) pur in assenza del pertinente “certificato di conformità” prescritto per legge.

All’esito degli interventi i Finanzieri tarantini hanno proceduto a segnalare alle competenti Autorità i titolari di 5 delle rivendite interessate dai controlli. Le indagini della Guardia di Finanza proseguono e sono ora finalizzate alla disarticolazione della catena logistica, organizzativa e strutturale della filiera, nonché al recupero a tassazione dei ricavi derivanti dalle condotte illecite accertate.


   

di Redazione





Questo è un articolo pubblicato il 30-12-2023 alle 11:13 sul giornale del 02 gennaio 2024 - 40 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eI0I





qrcode